Napoli, via Francesco Caracciolo, 14
Prenotazioni 081 669040

Cistopessi per il Cistocele

Dott. Giovanni Di Lauro

Cistopessi

La correzione deve tenere conto di diversi fattori come il tipo di prolasso, il grado, la coesistenza di incontinenza l’ostruzione, la presenza di infezioni.

Le tecniche per la correzione chirurgica del Cistocele sono molteplici e purtroppo pochi studi hanno valutato i risultati delle procedure chirurgiche.

A seconda delle condizioni generali il chirurgo può adottare una strategia sull’uso del pessario, prima non considerato, utilizzato come presidio temporaneo o definitivo. Non c’è molto da offrire ad una paziente affetta da cistocele di grado superiore al Il, è bene pianificare l’intervento con le dovute interazioni per evitare recidive o nuovi prolassi. In relazione al tipo di cistocele esistono differenti tecniche di riparazione.

Per il difetto centrale viene eseguita la colporraffia anteriore. Alla colporraffia anteriore spesso si associa una tecnica di duplicatura periuretrale tipo Kelly e Nichols, il tasso di successo si aggira sul 50%,mentre con le tecniche classiche si ha una percentuale che và dallo O al 20%. Per il difetto laterale viene proposta la “paravaginal repair” con una percentuale di successo dal 76 al 100%. La ricostruzione con la fascia di supporto non garantisce la durata nel tempo. Finora non esiste comunque un materiale ideale, ma i materiali sintetici in mancanza di materiale autologo offrono buone garanzie.

Terapie