Napoli, via Francesco Caracciolo, 14
Prenotazioni 081 669040

Calcolosi

Dott. Giovanni Di Lauro

Calcolosi

L’incidenza della malattia litiasica nei paesi industrializzati è del 15%; 8-10% è il rischio di colica renale correlata a litiasi nella popolazione. L’incidenza della calcolosi è maggiore nel sesso maschile (maschi: femmine 3:1) e nella 4a e 5a decade di vita. Le dimensioni, la localizzazione e la sospetta composizione del calcolo possono influenzare le diverse opzioni terapeutiche. E’ noto infatti che i calcoli di dimensioni inferiori a 4 mm sono espulsi spontaneamente nell’ 80% dei casi; la probabilità di espulsione spontanea si riduce esponenzialmente in presenza di calcolosi di dimensioni maggiori. Il trattamento della litiasi è quindi indicato per calcoli di dimensioni superiori a 6-7 mm.

La terapia non invasiva della calcolosi consiste nella litotrissia extracorporea (ESWL), tecnica che utilizza onde d’urto di diversa natura (elettroidraulica, piezoelettrica, elettromagnetica) focalizzate sul calcolo.

L’approccio endourologico alla litiasi reno-ureterale (litotrissia percutanea per calcoli renali – ureteroscopia e litotrissia endoscopica per calcoli ureterali) viene principalmente utilizzato qualora la ESWL sia risultata inefficace a causa delle dimensioni, della localizzazione o della particolare composizione del calcolo.

Competenze